Mal gusto e ignoranza su MSN

Una cosa comune tra i giovani è l’IM, ovvero Instant Messenger. Una cosa comune tra i vari IM è MSN Messenger, ovvero Microsoft Network Messenger. Una cosa comune che capita su MSN Messenger è il garbage lasciato da gente con poco gusto nella gestione delle Emoticon.

Le emoticon sono basilari per la trasmissione di stati d’animo attraverso le chat. Servono a non far fraintendere una frase e/o a dare il giusto significato emotivo. Ogni abuso è sintomo di ignoranza e di non rispetto delle norme di comunicazione, quei concetti basilari che vengono insegnati al primo anno di una laurea di “Scienze delle Comunicazioni”, che dovrebbero essere comuni a tutti e che comunque, se non applicati, rispecchiano un pessimo gusto della persona che fa tale abuso.

Sì, perché inserire nella frase “Ciao, come stai?” l’emoticon di un topolino che fa ciao con la zampa, al posto della parola “Ciao“, inserire l’emoticon di un dollaro verde saltellante “$” al posto della “s” di “stai“, inserire la “A” di A-style al posto della “a” di “stai” e inserire un orrendo punto di domanda “?” rimbalzante di qua e di la per lo schermo è sintomo di profonda ignoranza, mal gusto e non rispetto dei concetti base della comunicazione.

Estendendo questo concetto, le frasi del vostro interlocutore diventano incomprensibili. Talvolta lo si può fare per scherzo, ma di certo ciò non deve derivare dall’incompetenza e ancora una volta, dal mal gusto. Curioso il fatto che siano solo le donne a commettere questi reati.

Ciò che voglio dire… è che queste persone, non replicano dicendo “Scusa, è meglio che cambio scorciatoia veloce per le suddette emoticons” ma esordiscono con “Maddai! È bello! Dà colore!”. Questo NO! Non lo accetto!

messenger_emoticon1.png

Lo screenshot di sopra mi ha fatto alterare troppo… tanto da scrivere questo post.

6 risposte a Mal gusto e ignoranza su MSN

  1. damarty85 scrive:

    Ciao Alby ho appena letto ciò che hai scritto sulle emoticon…tu dici che le emoticon servono a dare il giusto significato emotivo…con quell’emoticon che ti ho mandato e che hai pubblicato poteva farti capire benissimo il mio stato d’animo in quel momento…quel “si” cosi colorato rappresenta la mia felicità e allegria di quel momento quindi se prima di scrivere certe cose andresti al di là di ciò che vedi scritto capiresti che l’emoticon, anche se sembrano non rappresentare nulla in una qualsiasi frase, in realtà rappresenta un qualcosa. Tu parli di ignoranza degli altri ma in questo caso non sono io che non ho letto al di là di una frase con un’emoticon che può avere un significato. Parli anche di buon gusto ma ricordati che non sei tu a determinare cos’è il buon gusto ma l’intera società: se inventano tante emoticon tante persone le utilizzano quindi significa che piacciono e che ciò che tu ritieni “non buon gusto” non è detto che per gli altri sia la stessa cosa. Per tua informazione io non ho una laurea e per ora nemmeno tu e anche se tu vai all’univ e io no ciò non vuol dire che sei meglio di me..ok tu conosci l’informatica però nella vita non basta solo quella.Per quanto riguarda la tua alterazione non è colpa mia se sei nervoso in questo periodo..cerca di respirare a fondo e di goderti i colori simpatici dello schermo..con affetto…Martina

  2. croccodillo scrive:

    Non posso che essere daccordo con il collega ed amico De Bortoli riguardo all’inattualità e futile sufficienza dell’uso ossessivo delle emoticon, tanto da uccidere progressivamente i contatti del mio MSN che si ostinano ad usarle più frequentemente e lapalissianamente delle bestemmie in un’osteria di paese.

    Lo supporto inoltre in risposta al commento di “damarty85” ricordando alla signorina che è pressochè impossibile che un’emoticon usata in cotal maniera corrisponda ad uno stato d’animo vero e proprio, poichè le suddette compaiono senza che lo scrivente le voglia/cerchi, come invece sarebbe evidente da un uso corretto dell’emoticon stessa, quando cercata dal menú del MSN in funzione della sua utilità espressiva.

    Continuando sul fattore “buon gusto”, chiederei alla signorina di leggere meglio l’intervento del De Bortoli, che si pronunciava non contro l’uso delle emoticon in sé bensí contro l’abuso rappresentato dall’indiscriminata associazione delle stesse con i tasti più utilizzati della tastiera, che fanno poi comparire le dette immagini in maniera assolutamente casuale dipendendo non più da una volontà semantica di comunicazione ma semplicemente dalle lettere della parola che si dovrà scrivere.

    In conclusione, rinnovo la stima e la fiducia all’amico De Bortoli, invitandolo a continuare nella sua crociata contro l’abuso delle emoticon ed incoraggiandolo ad estendere l’iniziativa, ad esempio con un sito web dedicato e/o un video su YouTube.

    Distinti Saluti

    Valerio Callegaro
    http://www.valeriocallegaro.com

  3. damarty85 scrive:

    Caro Valerio,
    se io ho usato quell’emoticon in quella parola “benisSImo” significava che stavo bene, ero felice ed esprimeva la mia allegriacm rispecchia quell’emoticon…come ho scritto ad Alby lo scrivo anche a te..vai al di la di qualche lettera scritta…dietro c’è molto di più e se voi nn lo capite nn è colpa mia ma vostra perchè nn vedete al di la del proprio naso.
    Ma tu che ne sai se io l’ho cercata o no?Non lo puoi sapere perchè anche se è salvata come “si” nn vuol dire che debba per forza lasciarla quando scrivo..ciò significa che l’ho messa perchè volevo fosse messa!!!
    Per quanto riguarda il fatto che appoggi Alby è logico visto che siete amiconicmq questo a me nn importa la peggio andrà a voi perchè nella vita molte cose nn sono cm vengono viste o dette o scritte e ciò significa che bisogna andare al di la di ciò che si vede o si sente o si legge e visto che voi nn lo fate spero,se vi capiterà, di ricordarvi delle mie parole..baci
    Martina

  4. croccodillo scrive:

    Mi sembra uno di quei critici d’arte moderna che commentano cos¡:

    “E guardate la resa cromatica di quest’opera, di un rosso cosi vivo da ricordare i numerosi crimini del secolo XX, con le scritte bianche sovraimpresse per testimoniare la freddezza dell’ordine militare e della regolarizzazione sopraggiunta con l’elettrone controllato, per non parlare della disumanizzazione dovuta alla creazione della massa e perdita di senso critico del singolo. Non perdiamo poi di vista la fusione in metallo pesante, che dona magnificente stabilità all’opera, ed il meccanismo industriale montato sulla cima, chiaro testimone del dominio della tecnica sulla società umanistica iniziato a fine ‘800. A proposito custode, di chi è quest’opera?”

    “A dotto’, me spiace, quello è l’estintore de la sala!”

  5. reybit scrive:

    Ciao Alby ehehhehe quoto in pieno, snervanti al 100% simboli abbreviazioni faccine di ogni tipo, posso capire che qualche emotion fa bene ma un testo intero no.
    A volte chiudo le conversazioni perchè non sto capendo niente per quante faccine e abbreviazioni usa chi è dall’altra parte ehhehehehe

    ReyBit

  6. sylar82 scrive:

    Assolucamente daccordo con Alby, io ormai non so più come fare. Fortunatamente su msn si può disabilitare la ricezione delle emoticons perchè la situazione è diventata insostenibile :I

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: